Iperprofessional

Attraverso la consapevolezza della propria professionalità, strategie di acquisizione, e la scoperta di una mentalità vincente e la qualità del servizio clienti, IperProfessional crea professionisti che liberano il loro potenziale e sono in grado di avere la vita che vogliono

giovedì 15 febbraio 2018

La formazione funziona se

La formazione funziona:

  1. Quando consideri la formazione  un investimento. 
  2. Se sei disposto a metterti in gioco.
  3. Quando hai un atteggiamento critico e costruttivo nei confronti della tua attività.
  4. Se accetti di valutare le tue abitudini lavorative.
  5. Quando dopo i primi successi non ti consideri "imparato".
  6. Se ti iscrivi ad attività di formazione con l'intento diverso da quello di frequentare a un circolo di Burraco.
  7. Quando la formazione ti aiuta a essere più produttivo.
  8. Se ti sforzi di mettere in pratica ogni volta l'1% di quello che stai imparando.
  9. Quando hai un ritorno economico e l'investimento nella formazione aiuta la tua produzione.
  10. Se riconosci a te stesso che hai bisogno di supporto.
  11. Quando non consideri i corsi di formazione una gita scolastica.
  12. Se non compri una promessa, ma investi un progetto che soddisfa le tue esigenze.
  13. Quando paghi direttamente la formazione sulla quale stai investendo.
  14. Se sei aperto a saperne sempre di più.
  15. Quando prepari domande per le quali stai cercando risposte e opzioni oppure stai valutando soluzioni per trovare risposte e opzioni.
  16. Se vuoi tirare fuori il meglio che c'è in te.
  17. Quando distingui tra formazione e compagnia.
  18. Se ha il desiderio di apprezzare di più te stesso.
  19. Quando i soldi che stai guadagnando non ti bastano e vuoi un nuovo Piano A
  20. Se lavori male e desideri lavorare meglio.
[Fonte. Lorenzo Cavalca]

lunedì 12 febbraio 2018

La mente è fatta per avere delle idee, non per conservarle 2/2

Più produttività!
Più efficienti nel fare quello che si deve fare!
Più focalizzati nell'applicare strategie che semplifichino il lavoro!
La condizione ideale per utilizzare le proprie capacità al 100% è essere totalmente focalizzati su qualcosa, senza distrazioni.

Si fa così: (seconda puntata)

3) Organizzazione
Molte attività nei contenitori sono interconnesse tra loro, e soprattutto sono collegate a uno o più obiettivi. Chiarite allora tutte le possibili correlazioni tra le attività evidenziando come queste possono portarvi al raggiungimento dell’obiettivo finale.
Così avrete una visione di insieme più chiara, e potrete decidere attività all’interno del contenitore hanno la priorità sulle altre.
A questo punto saprete: quali sono gli obiettivi e quali sono le attività da fare per raggiungerli, qual è la loro priorità e quale la loro concatenazione.
Un ulteriore passo da fare è capire se dovete fare tutto da soli o se c’è qualcosa che è possibile delegare o rimandare. Nelle ultime due ipotesi, segnatevi a chi delegare e le relative scadenze.

4) Verifica
Annotarsi che dovete chiamare quel cliente, e ricordarsi di farlo all’ora concordata, è il nocciolo della questione. Passate allora in rassegna il programma a intervalli regolari.  Essere nel pieno del flusso del lavoro è utile per portare a termine le attività, ogni tanto bisogna uscirne per non essere trascinati dalla corrente del lavoro senza essere in grado di capire che sta accadendo.
Le tempistiche per la verifica ideali sono a cadenza settimanale.


5) Azione
Avete raccolto le vostre attività, le avete esaminate per capire cosa sono, le avete organizzate in modo da sapere come sono connesse tra loro, avete programmato le verifiche perché tutto fili giusto, e vi siete fatti un quadro di insieme.
 Ora rimboccatevi le maniche, e passate all'azione.

 PS Se avete dubbi su quale attività intraprendere o da dove iniziare, ecco 4 criteri che vi sarà utile tenere a mente prima di iniziare:
1. Contesto: posso farlo  in ufficio o ovunque mi trovi?
2. Tempo utile: ho una riunione tra cinque minuti? Forse è il caso non iniziare qualcosa di nuovo ora…
3. Energia: non lasciate le attività più impegnative a fine giornata!
4. Priorità: dati i tre criteri precedenti, quale attività vi darà il maggior vantaggio se la portate a termine ora?

[Fonte David Allen]