Iperprofessional

Attraverso la consapevolezza della propria professionalità, strategie di acquisizione, e la scoperta di una mentalità vincente e la qualità del servizio clienti, IperProfessional crea professionisti che liberano il loro potenziale e sono in grado di avere la vita che vogliono

giovedì 21 settembre 2017

Date la vostra risposta

Domanda: è più facile concludere una vendita con:
  1. Passanti che decidono di rivolgersi a voi e di entrare nella vostra agenzia.
  2. Persone che hanno visto una vostra pubblicità e hanno deciso così di rivolgersi a voi.
  3. Con i "super-lead" elencati nel foglio scritto dal vostro capo e che lui stesso vi ha consegnato dicendovi "Vai e colpisci!"
  4. Persone che vi sono state raccomandate da qualcuno che le conosce e che è contento dei vostri servizi.
  5. Nomi e numeri dell'elenco del telefono selezionati sulla base di criteri che hanno a che fare con la tipologia di immobile più venduta o con quello che avete venduto recentemente.
  6. Il costruttore che ha un cantiere aperto da 24 mesi.
  7. Il pubblico che avete attratto promettendo un sconto sulle provvigioni.
  8. Un proprietario soddisfatto del vostro servizio e programma di lavoro.

[Fonte Tom Hopkins]

mercoledì 20 settembre 2017

Quando il "come" importa!

Pensate, pensiamo insieme,  alle cose che ci piacciono, a quelle che vorremmo fare da soli o con i nostri cari, ai beni che vorremmo acquistare. Pensiamo a tutto quello che per noi significa miglioramento e trasformiamolo in un obiettivo. Poi realizziamo una connessione tra questo obiettivo,  i benefici che derivano dal suo raggiungimento e  l'impegno richiesto (il "prezzo"  da pagare) per raggiungere questo benedetto obiettivo.
Rafforziamo allora il nostro atteggiamento mentale attraverso queste semplici pratiche:
  • Non perdiamo tempo con le cose che sono fuori dal nostro controllo.
  • Smettiamola di paragonarci ad altri con intenti denigratori nei nostri confronti, o con l'atteggiamento per cui sono sempre gli altri ad avere più fortuna, più opportunità...
  • Paragoniamoci a modelli positivi e stimolanti: a modelli da imitare
  • Prepariamoci a pensare che le cose da sole non cambiano
  • Alleniamoci a prendere piccole e grandi decisioni che ci legano a piccoli e grandi impegni 
  • Preoccupiamoci quando non prendiamo decisioni.
  • Concentriamoci su fatti e  numeri per allontanare la emotività 
  • Alimentiamo la memoria a breve termine nel lavoro
  • Accettiamo che il no, il rifiuto e il fallimento fanno parte del lavoro.
  • Focalizziamoci tanto sulle intenzioni quanto sull'azione.
  • Impegniamoci a crederci per primi! 
  • Identifichiamo le abitudini da modificare.
  • Ricordiamoci che vendere è fare domande e ascoltare.
  • Conteniamo il nostro ego e prepariamoci al cambiamento.
[Fonte Lorenzo Cavalca]